Una bellissima giornata di sole mi dà il pretesto per arrivare fino ad Arnhem, quasi fino in germania. Città che vive della memoria di una operazione alleata della seconda guerra mondiale, che non è servita assolutamente a niente, se non a distruggere la città e sacrificare un paio di battaglioni di soldati britannici e polacchi. Tutto per poter arrivare a conquistare il ponte sul (Basso) Reno. Imponente sì, ma che in realtà è ben più piccolo del Reno che scorre in Germania. Anche se rimangono meno di una decina di metri al livello del mare, il fiume trova ancora la voglia di unire le sue acque con quelle della Mosa; per ingarbugliare la situazione però, si separano in una marea di corsi d'acqua, tra cui l'IJssel che va a nord, il Waal che va a finire tra Rotterdam e la (vecchia) Zelanda, e nel Basso Reno appunto, che passa a Arnehem, poi vicino Utrecht per finire dalle parti di Leiden.

Wednesday, July 2, 2008 @ 11:00 am
swse


Difficile spiegare cosa si prova a andare tra il mare e le dune di notte, guidati dalle luci delle stelle delle notti più corte dell'anno..
Qualche foto magari aiuta, ma la sensazione di avere il respiro dell'oceano a portata di mano per quei lunghi 15 km è più forte. Una gran faticata, non c'è che dire. Da hoek van holland, l'angolo d'olanda, appena prima del porto di rotteram (una città senza abitanti che non si ferma mai) su, verso nord verso scheveningen. Dal tramonto all'alba, aiutati (una volta tanto) dal vento costante, che spingeva dalle spalle. Bell'esperienza.

Monday, June 30, 2008 @ 10:46 am
swse

E mentre continua la preparazione per il trekking in notturna sulle dune (nachtstrandwandeling.nl/) e fa tempo bello, giri in bici di quà e di là, alla scoperta di midden delfland, lottando contro il vento e i lavori per strada. Alla scoperta di qualche piccola area rimasta quasi incontaminata nel mezzo del randstad. Ma probabilmente è tutto finto, la selvaggia natura in realtà è creata ad arte un pò come un gigantesco giardino all'italiana.. Ma non perde il suo fascino! E ho provato il mio primo traghetto self service!

Wednesday, June 25, 2008 @ 13:58 pm
swse

Pubblico solo ora le foto fatte in Grecia, visto che non ho avuto la possibilità (e la voglia) di connettermi e di raccontare il viaggio mentre gironzolavo per l'Ellade.
Dopo l'arrivo a Atene e presa conoscenza con la città, il suo terribile traffico, i pita giros e gli scorci sull'acropoli, prendo l'autobus per arrivare a delphi, in focide, nota per l'oracolo e la sua sibilla.
Ringraziando i bizzarri orari dei siti archeologici greci, mi ci vogliono due giorni per apprezzare tutte le antichità, dopo di che prendo l'iniziativa e salgo in montagna (solo, e sotto un sole che batteva senza riguardi). Il panorama sul peloponneso e una fonte in quota ripagano la fatica!
Giorno dopo si ritorna a Atene, e nei quattro giorni successivi riesco a conciliare le attività ufficiali alla conferenza (aatt08) e quelle di un bravo turista. Sabato, gita in argoliode a micene e epidauro, sulle orme degli eroi degli antichi miti.
Ancora qualche giorno, speso nelle Cicladi, a Santorini. Posto decisamente eccezionale, trasformato da eventi catastrofici in un paradiso della geologia, e per la meraviglia della vista.. scorci mozzafiato dei paesetti appesi ai bordi della gigantesca caldera, residuo dell'esplosione di un vulcano in epoca minoica.
Il giro della caldera, con soste sull'isoletta formata dall'attività corrente del vulcano e nei paesi di thirassia e oia riesce a far dimenticare la sfrontatezza turistica di thira. L'isola, martoriata da vulcani, terremoti, sole implacabile e vento teso, nasconde posti meravigliosi.
E al ritorno un paio d'ore di ritardo e conseguente caos bagagli. Ma bastava apprezzare le nuvole di tutte le fogge, varietà, dimensioni che chiudevano un mondo fatato attorno all'aeroplano per dimenticarsene..

Tuesday, June 10, 2008 @ 10:12 am
swse

Un messaggio intermedio dalla grecia.. non so riuscito a stare piu` di una settimana senza iternet! e quindi ho trovato opportuno lasciare qualche impressione di come sta andando.. sole perfetto, gente amichevole e caciarona (alla napoletana) disordine totale dal punto di vista urbanistico, logistico transportistico e qualunque altro .. :) ma a volte fa anche piacere..

Thursday, May 29, 2008 @ 12:02 pm
swse

Un altro viaggio è alle porte.. In Grecia per la prima vola, in un periodo dell'anno che probabilmente è uno dei migliori.. sperando nell'estate... Seguiranno notizie (più o meno dettagliate), impressioni e foto, appena possibile!

Thursday, May 22, 2008 @ 13:48 pm
swse

Da raccontare di questa settimana di sicuro c'è lo spettacolare rogo che a partire da una macchinetta del caffè guasta ha distrutto un intero palazzo. Verrebbe da ridere, se non fosse vero. Se l'acqua dentro al palazzo fosse stata disponibile per spegnere l'incendio. Se il palazzo non fosse circondato da tre lati da un lago e irraggiungibile dai pompieri. Se l'altro lato non fosse interessato da megalomani lavori per la costruzione di un parco che lo rendono di fatto inaccessibile a grandi mezzi. Se il palazzo , facoltà di Architettura, non fosse stato pieno di carte, modellini, soppalchi che bruciano come paglia. Bah. Le immagini rimangono nelle centinaia di persone che si affacciavano solo per vedere l'evento. I filmati rimangono. Il cadavere del palazzo a fianco al mio non rimarrà. Spero che non rimarrà nemmeno la possibilità che succeda di nuovo.

Friday, May 16, 2008 @ 18:59 pm
swse

E queste altre sono invece immagini prese in giro per l'Olanda, a Haarlem, nel Bollenstreek e a Rottemeren, nel corso di queste ultime giornate soleggiate.. Anche quest'anno una breve visita ai tulipani c'è stata, ed come ogni volta è altrettanto piacevole ed emozionante! anche se eravamo a piedi e non in bici.. Ma mi sono rifatto qualche giorno dopo.. dopo la soddisfazione di aver cambiato da solo il rubinetto della cucina, una bella gita in bici verso i 4 mulini che stanno nel parco di Rottemeren, vicino Rotterdam.. Ottimo sole, tanta gente a piedi in bici o in barca, e tanti odori e colori di campagna!

Tuesday, May 6, 2008 @ 12:15 pm
swse

E passata sta lunga e piacevole settimana di vacanze forzate (alla fine non mi chiedevo più che festa fosse, perchè si accumulavano e rincorrevano per il calendario un koninginnedag, un hemelvaartsdag, un giorno di ponte, un giorno di commemorazione delle vittime della guerra che si fa però solo ogni 5 anni, uno invece di commemorazione per la liberazione, e aspettando le piksteren della settimana prossima), passata sotto un sole fin troppo caldo, pubblico qualche foto del koninginnedag che quest'anno ho passato a Delft tra estemporanee pioviccicate e abbondante allegria..

Tuesday, May 6, 2008 @ 12:10 pm
swse

E il mio terzo Koninginnedag è alle porte.. Uno dei pochi giorni in cui la voglia di non far niente o di far baccano degli olandesi erompe prepotentemente... Perchè in fin dei conti l'apparenza germanica, sicura e ben organizzata, deve avere anche le sue valvole di sfogo!

Tuesday, April 29, 2008 @ 10:17 am
swse

Se Rotterdam è la Milano olandese, piena di palazzoni e cuore della vita economica, Utrecht è una città calda viva e brulicante di passato e di persone.. Una Roma, se si vuole, o una Firenze.. La capitale culturale, senza dubbio, aldilà di Amsterdam che è una città fuori dal consueto, fatta più per i turisti che per gli abitanti.. Finalmente un posto dove le cose nen vengono distrutte e ricostruite ma conservate, accudite, valorizzate col senso del loro tempo. Un concetto che non riesco proprio a trovare nell'ansia di costruire un'altro grattacielo, appena più strano , più alto o più colorato dell'ultimo a Rotterdam, o i maestosi lavori per il fantomatico Mekelpark all'università. Distruggere per ricostruire! Oppure no?

Wednesday, April 23, 2008 @ 16:30 pm
swse

Ho finalmente trovato l'occasione e il tempo per sfruttare la magia di una pozzanghera a fini fotografici! Spero che il risultato sia soddisfacente.. Poi ho documentato il cartello : attenzione alle rane.. per carità, ci sono davvero le rane lì, ma che ci fosse addirittura bisogno del cartello mi sembrava troppo... E quella mezza specie di pallone da basket è un pianetino in piazza a Delft.. dannatamente intrippante tutta questa storia delle distorsioni conformi, mapping sferici e fotocomposizione..Trovate tutto questo qui!

Tuesday, April 15, 2008 @ 15:52 pm
swse

Questi ultimi giorni sono stati ben pieni di cose da fare e fatte! Ma una cosa mi ha fatto pensare: sabato mentre visitavo una serra di orchidee, ogni singolo vaso, ogni singola pianta era prodotta su licenza, con tanto di numero seriale.. Mi trovo in difficoltà a pensare a una di quelle piante come un prodotto brevettato.. in ogni modo c'è un incredibile quantità di ricerca dietro una nuova razza più resistente più bella più colorata, che va rispettato..

Wednesday, April 9, 2008 @ 12:09 pm
swse

Pubblico finalmente le immagini scattate una settimana fa in Italia, che si è rivelata una ottima fonte di ispirazione! Tra le piogge che incessantemente davano spunti per andare a scoprire l'immensamente grande riflesso nell'immensamente piccolo di una goccia d'acqua, o che rendevano il cielo gonfio di luce.. Oppure come non impressionarsi davanti alle bellezze della città eterna o della selvaggia natura dei monti sabini dove alberi contorti, secchi, invecchiati dal vento e dal sole se ne stanno ad aspettare il tramonto? E riesco anche a testimoniare l'ultima gitarella di domenica mattina, giusto in tempo per prendere un po' di aria e di sole prima di tornare in Olanda!

Friday, April 4, 2008 @ 17:43 pm
swse

Un altro viaggio avventuroso.. in Italia, of course.. in una settimana so riuscito a raffreddarmi, a stare senza telefono, con la macchina rotta, con la strada per arrivare a casa rotta, con pioggia vento e grandine..
Ancora fattibile, nonostante tutto. Poi a tornare in Olanda, 3 ore di ritardo, arrivato sotto la pioggia a un altro aeroporto e a casa alle 3 di notte :) - e ancora grazie a giusy che m'ha portato a casa in macchina, altrimenti andava a finire ancora peggio.. L'unica cosa negativa è che per tenermi sveglio oggi non posso evitare il caffè dutch!
E ora aspetto che la primavera passi le alpi..

Monday, March 31, 2008 @ 14:23 pm
swse

Un pò di stupore e di incredulità quando ho visto l'altro ieri a Utrecht un treno a destinazione Wien e a seguire Milano.. Il mondo d'oggi con la sua tecnologia pervasiva annulla le distanze, l'aeroplano ti porta all'altra parte della terra in una decina d'ore.. Non si hanno più distanze a misura d'uomo! Ci vorrebbe un viaggio lungo, dove l'importate non è arrivare ma viaggiare, che aiutasse a ritrovare il senso grandioso delle dimensioni del nostro mondo!

Wednesday, February 27, 2008 @ 10:54 am
swse

Bello bello bello il libro di Philip Dick (Ma gli androidi sognano percore elettriche?) che sto leggendo. Più ne leggo, più mi viene da pensare che era un genio avanti il suo tempo.. Affascinante per come riesce a incarnare paure di una umanità diversa dalla nostra eppure credibile, con le nostre paure e le nostre aspirazioni.. e in un futuro sempre più concreto e probabile! All'altezza di Ubik!

Tuesday, February 26, 2008 @ 13:12 pm
swse

Il libro su Escher che sto leggendo è un compendio totale e completo dell'opera dell'artista. Che da profano affronta il problema della divisione regolare dello spazio e lo risolve in una maniera che è difficile non rimanerne affascinati e provare a fare lo stesso.. Tanto chiaramente presenta i principi del procedimento e le basi di rototraslazioni dietro le sagome, altrettanto semplicemente sembra additare come fare altrettanto.. e non è detto che non ci riesca!

Tuesday, February 19, 2008 @ 19:09 pm
swse

L'Erasmus è il regno degli Amici Porzione Singola..gente che vedi una volta, conosci e poi non vedrai mai più. Poi in maniera completamente inaspettata e sorprendente ti trovi vicino una conoscenza persa di vista un paio di anni fa, che ha trovato la sua strada chissà dove e chissà come.. e poi ti capita un'altra volta e quasi una terza nella stessa serata.. Una sensazione strana che travalica tempo e spazio, che ti fra credere che in fin dei conti tutte le persone perse di vista stanno semplicemente prendendo un po' di polvere nei tuoi ricordi, aspettando quel momento in cui le rincontrerai.. che potrebbe anche accadere, chi lo sa, una sera o l'altra....

Monday, February 18, 2008 @ 15:52 pm
swse

Speravo di riuscire a evitare un post del genere, ma ogni volta, ogni giorno di più non riesco a non rimanere sconcertato davanti ai comportamenti infantili, puerili, ipocriti, malati e supefacenti dei nostri dipendenti, per dirla alla Grillo. Ma la cosa di cui ho più paura è che son convinto che ognuno ha la classe politica che si merita....

Friday, February 15, 2008 @ 14:00 pm
swse
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11