A fatica sono riuscito a sistemare le foto fatte in Portogallo la settimana scorsa, appena prima di ripartire con destinazione Roma! Ho avuto la fortuna di essere accudito e aiutato da parecchi indigeni, tra cui devo ringraziare Sandra a Lisboa (che senza di lei in una spiaggia in una caletta a 1 ora di macchina e mezz'ora di cammino dalla civilità non l'avrei mai trovata) e Joana a Porto per uno spaccato della vita indigena. Con ordine: arrivo, giro in spiaggia dalle parti di sesimbra, poi in giro per Lisoba per 5 giorni; ultimo giorno a Lisboa prendo e vedo Sintra, con un palazzo reale, un castello arabo e qualche palazzo liberty/romantico. e da lì, altra ora di bus per raggiungere Cabo de Roca, il punto più occidentale d'Europa. Scogliera rocciosa a picco su un mare ondoso e pieno di vita. Poi si va al Nord: Coimbra assolata e ripida da dovunque la si guardava, il solito problema dei trasporti che stavolta rompe il traffic ferroviario tra Aveiro e Porto - 3 ore per cambiare treno, prendere un bus e riprendere un altro treno, da condividere allegramente con un migliaio di persone. Porto ancora più ripida, dominata dal profonda vallata del douro e da tanti ponti, tra cui due progettati dal sig Eiffel. e poi, calvacata di ritorno a Lisboa e a casa! per 4 giorni soltanto, però..

Thursday, July 22, 2010 @ 16:26 pm
swse

È ormai ufficiale: la coccinella che porta la goccia d'acqua è risultata vincitore (secondo premio) al concorso organizzato da keringhuis, un'agenzia per la gestione delle dighe e dei corsi d'acqua in sud olanda! dettagli qui .

Monday, July 5, 2010 @ 11:29 am
swse

Dopo mesi di lavoro, sono riuscito a integrare il supporto video nel mio sitarello da quattro soldi e poche pretese.. posso finalmente pubblicare i timelapse che mi hanno intrippato questi ultimi mesi... ora manca soltanto da aggiungere una pò di sottofondo musicale..

Saturday, June 26, 2010 @ 21:25 pm
swse

Ho troppe cose da fare! butto però là qualche immagine più o meno interessante scattata nelle ultime settimane.. caratterizzati da pioggia che porta riflessi, tramonti gonfi di luce, cieli nuvolosi che si riflettono anche su canali, e giornate calde e piacevoli in cui alternare una biretta al tango con qualche foto della oude kerk.

Friday, June 18, 2010 @ 17:17 pm
swse

Qualche foto del finesettimana in Svezia a trovare Maurizio.. tanti bei momenti in pochi giorni, a partire dalle familiari panchine dell'aeroporto di Nykoping, 2 ore di viaggio tra boschi e prati, caprioli e case rosse, l'odore dei boschi e dei fiori aumentato dalla inarrestabile umidità, cose antiche come tumuli vichinghi, e moderne come gran parte della città di Orebro (a parte il castello, slott). E almeno, un giorno che tempo bello ha fatto, siamo riusciti a prendere tutto il sole possibile al parco al lago! e verificare che i ponti mobili non sempre funzionano a dovere..

Friday, May 21, 2010 @ 19:04 pm
swse

A fine aprile, oltre alla festa della regina, tornano i tulipani stavolta visti con la luce del tramonto, e una marea di feste olandesi, come il bevrijdingsdag, giorno della liberazione, che però si festeggia ogni 5 anni; o le prossime ascensione e pentecoste. Nel frattempo, a spese di una enorme quantitEagrave; di scatti, mi cimento con foto a rifrazioni di tulipani dentro le gocce. E mi rendo conto che c'è ancora molto da fare, prima di raggiungere un risultato decente, ma fin quando c'è l'ispirazione... e la possibilità di vedere cose straordinarie come il sole che fa capolino attraverso le finestre del campanile, stupirsene e testimoniarlo, bè, tutto va bene!

Wednesday, May 5, 2010 @ 13:53 pm
swse

Tempo bello! Fin quando regge.. migliaia di cose da fare o fatte! Mario mi dà l'opportunità (bene accetta) di andare a accompagnarlo e aiutarlo a volare in deltaplano, nel sud del Belgio. Ma prima, un'ora in meno di sonno per contemplare l'aba da rotterdam, dal'erasmus brug. Belle le ardenne! con colline, erba verde, uccelli, farfalle, aerei, elicotteri e rumorose macchine da rally.. E siccome il tempo bello (ancora) non accenna a diminuire, una gita extra al mare rubando tempo al lavoro.. 2 ore e mezzo di bici sotto al sole per andare e tornare da scheveningen!

Wednesday, April 28, 2010 @ 12:43 pm
swse

Altro che nuvole di cenere! Il cielo d'Olanda è azzurro come non lo era da 8 9 mesi. Al che approfitto per andare a vedere un altro componente dei delta works, il sistema di dighe e marchingegni che proteggono l'olanda da tempeste maree e inondazioni, chiamato hollandse ijssel. Lungo la strada, un posto in cui l'inondazione del 1953 fu fermata a furia di innalzare argini e persino mettendo di traverso una barca in una falla della diga-argine. Qua tutte le foto. Il prosieguo della gitarella in bici passa per Rottemeren, dove 4 mulini se ne stanno paciosi in un polder da 400 ettari. E per strada ai quasi normali cigni anatre e fagiani si aggiungono anche le gigantesche cicogne!

Sunday, April 18, 2010 @ 20:54 pm
swse

Finalmente succede qualcosa! A parte l'alternarsi olandese di sole e pioggia, vento e grandine, con la scusa della Pasqua s'è fatto qualche giro turistico qui documentato.. prima a den haag e scheveningen in bici, poi a vedere la zona industriale (100 anni fa) dei mulini a zaanse schans. In mezzo, Delft, pranzi, schifezze alimentari varie, pianoforte, pioggie e arcobaleni, riflessi e olandese!

Friday, April 9, 2010 @ 15:48 pm
swse

Ripreso da un weekend in Italia tra scioperi, ritardi, pioggie, carnevali, incontri aspettati e inaspettati, mancati e riusciti, si torna a casa.. E visto che la bicicletta che m'ha portato a spasso negli ultimi 4 anni comincia a dare consistenti segni di vecchiaia, ecco la nuova! Non so se le biciclette devono ricevere nomi femminili come le spade dei cavalieri.. prima del nome dovrò trovare la maniera di renderla unica.. che di omafiets (bici della nonna) come quella ce ne sono a migliaia.. E aggiungo un paio di foto fatte dall'aeroplano die settimane fa.. un tramonto sulla germania meridionale, e uno scatto fuggitivo su roma termini.. la foto non rende giustizia all'impressione di vedere la città sotto i tuoi piedi!

Friday, March 5, 2010 @ 17:12 pm
swse

La neve per un giorno ha lasciato il posto a un pò di sole. Faticosa la decisione di andarsene per 40 km in bici (a 2 gradi) alla ricerca di qualcosa di speciale. Bè devo proprio dire d'averlo trovato! lo spettacolo di dune innevate a 10 metri dal mare è qualcosa che non avevo mai visto. Ecco qualche impressione.. A condire il tutto, qualche foto di delft sotto la neve.. sembrava una spolverata stile zucchero a velo.. Ma sembra tanto che la prossima neve, bisognerà aspettare l'anno prossimo! Almeno l'inverno freddo è finito.. ora inizia l'inverno piovoso..

Thursday, February 4, 2010 @ 18:50 pm
swse

Quando ormai la neve s'è già sciolta, tutta, metto le foto di wuando ancora c'era.. e un freddo piacevole aveva ghiacciato e innevato tutto il panorama visibile.. E rendeva possibile camminare, pattinare o anche andare in bici sopra al lago ghiacciato.. e credo che foose comunque più sicuro andare in bici, una volta partiti, che non camminare su una superficia ghiacciata e scivolosa come la pancetta, per dirla all'olandese. Peccato che si sia sciolta subito!

Wednesday, January 20, 2010 @ 14:27 pm
swse

Auguri a tutti per un buon 2010! Che sia ancora migliore del 2009 passato, per tutti! Anche se a volte credo non sia così facile, ripensando a tute le cose fatte e viste nel 2009, inziando dal capodanno in Val D'Aosta! Ma ci proveremo..

Thursday, December 31, 2009 @ 13:19 pm
swse

Ecco le foto dei momenti più interessanti del finesettimana in Belgio (Bruxelles e Liegi) e Germania (Aachen). La stazione di liegi-guillemins è decisamente fotogenica!

Thursday, December 3, 2009 @ 12:19 pm
swse

Magari facesse sempre tempo bello! Anche un pò di vento si sopporta, fin quando non c'è la pioggia londinese che ti gela le nocche delle mani.. Bè quando fa tempo bello (cioè non piove) una gitarella fuori porta è d'obbligo. E se proprio fa tempo splendido, riesco a arrivare fino al mare,, e andarmene un pò in giro per le dune tra Scheveningen e Katwijk. Oppure me ne sto a casa, e mi contento di fotografare la chiesa che mi sta davanti, quando il sole del tramonto sparge una luce interessante. E già che ci sono, includo qualche testimonianza del mega scempio che andrà a iniziare nei prossimi mesi, la costruzione della stazione sotterranea di delft. Come ormai è ben assodato, i primo passo è tagliare tutti gli alberi a disposizione. Poi li ripianteranno alla fine. E stavolta evono anche prendere il mulino, spostarlo di trenta metri e poi riportarlo a posto suo. È dura la vita del comune che ha troppi soldi e non sa come spenderli!

Thursday, November 26, 2009 @ 15:11 pm
swse

Una cosa che si impara quando si passa più di una mezz'ora in piazza grande (il Markt) a Delft è che la gente- i turisti si sposta tutta all'indietro per cercare di inquadrare tutta la torre della nieuwe kerk nella loro macchinetta fotografica. Vi anticipo già la soluzione, non c'entra, almeno se si usa un'ottica standard. Per la gioia dei turisti occasionali, ecco quindi non solo la torre, ma anche il suo riflesso in una pozzanghera.
Ora il prossimo passo è riuscire a incastrare nel campo di visione anche un arcobaleno..

Wednesday, October 21, 2009 @ 17:18 pm
swse

In una settimana, 5 nazioni! Facile, se si va in giro al confine tra Francia Germania e Lussemburgo.. ecco il risultato di una settimana passata a saarbrucken per una scuola. Per arrivare fin laggiù, treno lungo il Reno fino a Koln e poi a Koblenz, alla congiunzione del Reno con la Mosella. Di Lì si segue la Mosella fino a Trier, con i pendii coltivati a vigneti. e poi il fiume Saar fino a Saarbrucken. Se uno continua un altro po' lungo il fiume (il tram ci mette una 15ina di minuti) si arriva in Francia. Cosa che ho fatto, chiaramente. E per concludere, un paio di giornate in Lussemburgo, via l'antica città di Trier, in festa per un gemellaggio con una città giapponese. Bel posto, Lussemburgo città, pieno di rupi, ponti, mura, fortificazioni antiche, palazzi, umidità, abbazie, soldi e scale! e nella via del ritorno, si traversa tutto il Belgio per ritornarsene nei Paesi Bassi. Fine delle vacanze 2009! proveremo a far meglio l'anno prossimo!

Monday, September 28, 2009 @ 19:00 pm
swse

Ecco le foto del finesettimana in Grecia, con una rapida spiegazione. Primo giorno, arrivo a Thessaloniki, in Makedonia, nonostante un contratto da fimare in banca la mattina, e un ora di ritardo dovuta all'alitalia. Il giorno dopo, esploro la città, tra chiese ortodosse, vestigia veneziane (come la torre bianca o leucopyrgos), il mare, e testimonianze di 30.000 anni di storia. Serata si arriva a Litochoro, alle pendici dell'Olimpo ma già il giorno dopo si parte per la Tessaglia, a Kalambaka, città appena sotto le meteore. In due giorni visitiamo 4 monasteri costruiti appollaiati in cima alle rocce, Agia Triada, Agios Stefanos, Agois Nikolaos e Roussanou. Paesaggio sempre molto suggestivo, con le rocce a picco e vegetazione - oltre a un piacevole calduccio. Domenica sera si ritorna a litochoro, con un incidente di percorso - la macchina di una signora che ci aveva offerto un passaggio interagisce un gregge di capre e ne concia male un paio. Giorno successivo alla scoperta dell'Olimpo, fiumiciattoli, panorami e chiesette rupestri, ma nessuna scalata alla cima (Mitikas) della montagna causa 1) tempo bruttino e 2) il fatto che ci vogliono due giorni di cammino per arrivarci. Quindi la conversazione con gli dei è rimandata alla prossima volta.

Friday, September 25, 2009 @ 14:03 pm
swse

In partenza per la Germania, trovo il tempo di mettere online le foto della settimana in bici per il Sud-Olanda, Zelanda e Brabante, io e Giordanone. Una settimana di tempo bello (per gli standard olandesi) che ci ha permesso di fare 350 km, iniziando lungo la costa con le dighe (delta works) prima, arrivando a middelburg e poi risalendo nell'entroterra tra brughiere e aree umide, e decine di vie d'acqua con nomi variabili. E sulla strada del ritorno, sosta a kinderdijk per vedere finalmente i mulini a vento!

Saturday, September 12, 2009 @ 19:33 pm
swse

Sono appena tornato dal giro in bici nel sud-ovest dei paesi bassi, nelle regioni del sud-olanda, zelanda e nord brabante, ma più importante ancora, ora ho una casa nuova (e non ho più una casa vecchia!) questa è un'impressione di casa nuova, ritratta una 60ina di anni fa da Escher. Casa nuova (codename hippo) è quella a fianco a quella col frontone curvo. Ora si tratta solo di smantellare una catasta di cose, panni, mobili, lampade, pentole, etc etc e organizzarle!

Tuesday, September 1, 2009 @ 10:17 am
swse
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11